top of page

meno quattro

Aggiornamento: 28 gen 2023


RECENSIONE IN ANTEPRIMA di @scattidiunalettrice

(RECENSIONE COMPLETA SUL BLOG DI LEA)


“Per dimenticare ci vuole tempo, per superare un amore così grande devi svegliarti tutte le notti in preda al panico per gli incubi, devi alzarti tutte le mattine senza voglia di prendere in mano la tua vita e darle un senso, devi smettere di fare quelle strade che prima ti portavano da lui, devi piangere un sacco di lacrime che non sapevi di avere, devi morire e poi rinascere.”


Devi morire e poi rinascere. Devi strappare l’anima in tanti piccoli pezzi e poi ricucirla. Devi strappare il cuore e poi richiuderlo. Devi lasciare andare l’unica cosa che ti faceva star bene perché quel bene era male.

Devi scappare se vuoi salvarti.


Ma si può scappare? Si può scappare davvero dall’unico grande amore della vita? Puoi cancellarlo dalla tua testa forse, ma dal cuore no. Lui avrà sempre la meglio su tutto, nonostante tutto.


Questa sensazione Teresa l’ha vissuta, ha percepito il vuoto dentro di lei… Un vuoto che Jacopo ha inciso come un tatuaggio sulla sua vuoto che le ha tolto il respiro fino a farla cadere in un baratro. Un vuoto che ha smontato ogni sogno, ogni piccolo frammento di quel futuro che sognavano insieme. Ogni piccola speranza distrutta come se niente fosse.


Teresa, Jacopo. Un legame forte, fatto di un’amicizia che poi diventa qualcosa di più… Un legame che non necessita di un’etichetta, perché a volte semplicemente è troppo difficile dare un nome alle cose. Sì è qualcosa e se quel qualcosa fa battere le anime all’unisono allora non serve altro.


“Sono diventato un manoscritto” è una lotta tra un presente insicuro e un passato che cerca in tutti modi di farsi strada tra due cuori rotti, sofferenti e maledettamente orgogliosi. Questo nuovo romanzo racchiude una storia particolare, la sua penna è diversa dalle altre perché nei suoi libri tende a farci vedere anche l’altro lato della medaglia dell’amore, il lato oscuro: quello che fa male, quello che ti strappa l’anima e poi la ricuce.


Ho da dirvi ancora due paroline su questo libro quindi vi aspetto sul blog (link in bio)!

E a te @ilariacabrasauthor invece dico grazie! Grazie per avermi scelta per questa lettura in anteprima♥️


(RECENSIONE COMPLETA SUL BLOG DI LEA)


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page